Crea sito

Il diorama
Home Retour - Back - Ritorno Le Blanc-Argent - Page française The Blanc-Argent - English Home Page Il Blanc-Argent - Pagina italiana

 

Ecrivez-moi/Write to me/Scrivetemi :

Liens/Links


Il Capitolato

L'idea era semplice: disporre di un diorama compatto, leggero e solido.

  • compatto poiché deve poter essere riposto sotto un letto senza problemi. Nel nostro caso, il requisito di altezza è fissato a 20,5 cm. Le altre dimensioni sono "standard", 120 x 60 cm. Per poter disporre di un’altezza sufficiente per gli elementi di decorazione, il piano del ferro è situato a un’altezza di 9,5 cm, sfruttando le dimensioni del legno (abete) disponibile in commercio.

  • leggero, per poter trasportarlo facilmente (mostre) e facilitarne l'installazione. Dato che deve passare la maggior parte del suo tempo sotto un letto, deve essere comodo installarlo o metterlo via.; un peso eccessivo toglierebbe molto piacere al gioco. Per rendere la struttura più leggera, il piano di base verrà realizzato in polistirolo di due centimetri di spessore, del tipo usato per l’isolamento (in vendita in tutti i negozi di bricolage).

  • solido, poiché il fatto di montarlo e smontarlo frequentemente non deve compromettere l’integrità della struttura. La cornice verrà quindi realizzata su tre lati con assi di abete di 9,5 cm di altezza su 2 cm di spessore. Il quarto lato sarà in compensato di 14 mm di spessore. La sua altezza sarà di 19,5 cm, fungendo così da supporto al fondale.

Si tratta di un diorama trasportabile, si presenterà quindi sotto forma di una valigia, il cui coperchio si spiegherà e formerà da una parte il fondale e dall’altra una sorte di soffitto, che fungerà anche da supporto a un impianto di illuminazione, fatto di lampadine allogene. Una lastra di compensato di 14 mm di spessore, posta sul fronte del diorama, girerà su delle cerniere per permetterne l’apertura e liberare il diorama. Questa lastra supporterà le maniglie di trasporto.

Un piccolo disegno vale più di un lungo discorso, ecco quindi il diorama in posizione aperta. Verrà supportato da quattro piedi che non sono stati rappresentati.

Ecco ora il diorama in posizione chiusa (mancano le maniglie).

Le due parti del coperchio sono state ripiegate, la lastra di fronte s’è girata per chiudere la scatola, e due assi di compensato chiudono i lati. I tre assi si fissano con dadi ad orecchie.

Dietro le quinte

I diorama ha dimensioni abbastanza ampie per costruire una stazione del BA, ovviamente con una compressione della lunghezza, ma non dà grandi possibilità operative. Prevedo quindi di aggiungere due moduli laterali e un modulo posteriore. Il modulo posteriore supporterà la stazione fantasma per la composizione dei treni, mentre i moduli laterali chiuderanno l’anello. Visto in prospettiva, darà qualcosa come questo:

 

Con questa struttura, che misura complessivamente 180 x 110 cm, sarà possibile effettuare un numero apprezzabile di manovre, e variare lo spettacolo componendo i treni sul modulo posteriore, nascosto dal fondale formato dal coperchio.

La pianta dei binari
E’ il momento di presentare la pianta dei binari:

La stazione dispone di un binario di circolazione (1), un binario di stazionamento (2) e un binario per il carico/scarico merci (3), nonché due binari per la rimessa delle locomotive (4), ai quali si può accedere anche con piattaforme girevoli (5).

La stazione fantasma dispone di tre binari per la formazione dei treni.

I raggi di curva dei binari che conducono alla stazione fantasma (6 e 7) sono abbastanza stretti (330 mm), soprattutto rispetto ai raggi reali. Sono, ahimè, indispensabili per mantenere l’ingombro generale a un livello accettabile. Per diminuire l’effetto negativo di queste curve, intendo nascondere i binari grazie ad alberi o fabbricati.

Sistemazione

Ho detto sopra che il plastico era destinato ad essere riposto sotto un letto.

La cosa si fa separando i moduli così:

Poi basta ripiegare il fondale per chiudere la stazione. I due assi che chiudono i lati della stazione non sono stati rappresentati, ma ci saranno in realtà.

I due moduli laterali, affiancati, saranno richiusi da un coperchio. Due assi hanno una doppia funzione: mantenere i due moduli e chiudere il volume.

Anche il modulo della stazione fantasma sarà chiuso in una maniera analoga, con un coperchio e due assi.